martedì 10 dicembre 2019    Registrazione  •  Login
 
   
 
   
   
   
 
 

DICHIARAZIONI, INTERROGAZIONI, MOZIONI ED ORDINI DEL GIORNO PRESENTATI IN CONSIGLIO

 Lorenzo Martellini Riduci

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



Consiglio Comunale del 09.11.2009
Rinnovo del patto di gemellaggio 
del Comune di San Giovanni V.no
con la città di Corning (U.S.A.)


 Stampa   
 Links utili Riduci

 Stampa   
 RINNOVO GEMELLAGGIO CON CORNING NEGLI STATI UNITI D'AMERICA Riduci

RASSEGNA STAMPA SUL RINNOVO DEL PATTO DI GEMELLAGGIO TRA I COMUNI DI SAN GIOVANNI VALDARNO E CORNING FIRMATO A CORNING, NY (U.S.A.) IL 24 MAGGIO 2010

ITALIA
Corriere di Arezzo - 27.05.2010
Nuovo Corriere di Arezzo - 27.05.2010
La Nazione - 26.05.2010

U.S.A. - Giornali locali
The Leader - 25.05.2010
Star Gazette - 26.05.2010
Ithaca Journal - 26.05.2010

I rappresentanti dei due comuni nella sala del consiglio comunale di Corning, subito dopo la firma del rinnovo del patto di gemellaggio il 24 maggio 2010


 Stampa   
 IL GRUPPO "PER UN'ALTRA SAN GIOVANNI" SCRIVE AI RESIDENTI DI VIA PIAVE Riduci

A tutti i residenti di via Piave San Giovanni Valdarno

 Cari concittadini,
oggi 4 Giugno, dopo numerosi solleciti verbali e scritti, ed interventi presso le TV locali e comunicati stampa, ho finalmente ricevuto la comunicazione da parte della segreteria dell’Ufficio di Presidenza del Consiglio, dell’avvenuta pubblicazione, della risposta all’interpellanza che ho presentato in occasione del Consiglio Comunale del 13 Aprile scorso, riguardo la viabilità di via Piave.
Grazie alla fattiva collaborazione di alcuni residenti di via Piave, ho avuto la possibilità di ricostruire tutta la “storia“ intercorsa tra Voi e le Amministrazioni Comunali che si sono succedute dagli anni ’90, e che ho cercato di sintetizzare nella mia interpellanza. Ho potuto verificare il vostro assiduo impegno per la risoluzione del problema, ma, nonostante tutte le promesse dei vari  Amministratori, non si è avuto nessun risultato tangibile. Non voglio dilungarmi sul degrado della via Piave riguardo l’inquinamento acustico ed atmosferico e della sicurezza stradale, a Voi peraltro ben nota, pertanto mi limiterò solo ad informarvi che il nostro Gruppo Consiliare ha ripreso in mano la problematica, come potete verificare dalla documentazione che troverete in allegato alla presente.
La risposta dell’Assessore Fabrizio Segoni conferma che il problema esiste e che sarà preso in considerazione partendo da una solida base scientifica, a differenza di quanto fatto precedentemente, al fine di monitorare in maniera riproducibile la reale situazione della via Piave, sia in merito all’inquinamento acustico ed atmosferico, sia alla sicurezza stradale.
Non siamo in grado, al momento, di prevedere come si articolerà il monitoraggio, ne quando sarà effettuato, ma possiamo assicurarvi fin d’ora che, anche con la vostra collaborazione, saremo i primi noi a monitorare l’operato dell’Amministrazione Comunale.
Nel ringraziarvi dell’attenzione rimango a Vs. disposizione per qualsiasi chiarimento e con l’occasione porgo i miei più cordiali saluti.

Antonino Pia
  
Chi vuole essere informato dell’attività del ns. Gruppo Consiliare, può comunicarci il proprio indirizzo di posta elettronica per inserirvi nella mailing-list, nel frattempo, potete visitare i seguenti siti internet:

S. Giovanni Valdarno 04.06.2010

LA NOSTRA INTERROGAZIONE
LA RISPOSTA DELL'ASSESSORE SEGONI


 Stampa   
 CONSIGLIO COMUNALE DEL 9 MARZO 2010: BILANCIO DI PREVISIONE 2010 Riduci

RASSEGNA STAMPA SULLA SESSIONE DI BILANCIO 
La Nazione - 11.03.2010
Nuovo Corriere di Arezzo - 11.03.2010

Corriere di Arezzo - 23.03.2010

RASSEGNA STAMPA SULL'APPROVAZIONE MOZIONE VALDARNO SVILUPPO
La Nazione - 16.03.2010

S. Giovanni V.no, 9 marzo 2010

COMUNICATO STAMPA
 
BILANCIO DI PREVISIONE 2010: IL VOTO CONTRARIO DEL GRUPPO “PER UN’ ALTRA SAN GIOVANNI”. RESPINTA LA MOZIONE SU CRAXI PRESENTATA DAL GRUPPO DI MAGGIORANZA “CRESCE SAN GIOVANNI”
 
Si è svolto ieri il consiglio comunale che ha approvato a maggioranza con il voto contrario di tutti i gruppi di opposizione il primo bilancio di previsione della giunta Viligiardi per l’anno 2010. Nel dibattito sono intervenuti il consigliere Martellini e il capogruppo Pia per la dichiarazione di voto.
Nel suo intervento Martellini ha esordito definendo il bilancio 2010 un bilancio conservativo e privo di "coraggio" che vede questa Amministrazione tenere un profilo di "non rischio", pur sottolineando la difficile congiuntura economica e il pesante indebitamento accumulato negli ultimi anni dal comune. Martellini ha evidenziato che la scelta del blocco delle imposte e delle tasse, a parte l'aumento della COSAP indicizzato sull'Istat, è una scelta ovviamente positiva per il cittadino, ma se vista in un'ottica di lungo periodo è solo il rimandare un problema senza affrontarlo fin da subito. “Questa giunta se decide oggi di non rivedere le entrate tributarie – dice Martellini - lo dovrà fare comunque l'anno prossimo, soprattutto per quanto riguarda la tassa sullo smaltimento dei rifiuti e l'addizionale IRPEF”. Martellini ha sottolineato come apprezzabile l'impegno dell’Amministrazione sulla lotta all'evasione dell'ICI e sull'imposta di pubblicità ma bisognerebbe fare di più anche su altre imposte, come la TARSU. Sui servizi a domanda individuale è evidente la scelta della maggioranza di “fare cassa” sui parcheggi e per quanto riguarda gli asili nido la rimodulazione delle tariffe è vero che viene incontro ai redditi molto bassi, anche se di poco, ma gli aumenti per quelli più alti non vengono incontro alle famiglie con redditi da lavoro dipendente che stanno pagando notevolmente il prezzo della crisi economica di questi mesi. Mentre è apprezzabile la riconferma dei fondi per le famiglie disagiate Martellini ha però chiesto più attenzione nel verificare che questi fondi vadano effettivamente a chi ha più bisogno attraverso tutti gli strumenti a disposizione del comune. Come è apprezzabile la scelta di investire più entrate derivanti dagli oneri di urbanizzazione sugli investimenti. “Ma se poi andiamo a leggere il piano delle opere pubbliche – ha detto Martellini - tale piano, coerentemente al profilo di tutto il bilancio, punta tutto sulle manutenzioni e di fatto rimanda al 2011 gli interventi sulle scuole (Don Milani e nuovo plesso Oltrarno) e soprattutto il grosso investimento sul teatro Bucci”. Su questo intervento il gruppo ha ribadito la propria contrarietà visto la consistenza economica e sottolineato come le priorità siano altre. “L’unico aspetto innovativo che vediamo nel piano delle opere pubbliche – ha ribadito Martellini - sono gli interventi sulle piste ciclabili e sul risparmio energetico che speriamo possano attuarsi nel 2010”. Infine ha concluso Martellini “sui tagli alle spese non possiamo far altro che prendere atto dell’impotenza di questo bilancio: è positivo il piano di riduzione delle figure dirigenziali e il risparmio in parte sulle spese del segretario comunale ma senza far polemiche crediamo che molte delle consulenze esterne e anche interne affidate da questa Amministrazione potrebbero essere riviste facendo risparmiare al comune un po’ di risorse”.
Nella dichiarazione di voto il capogruppo Pia ha ribadito che “risulta evidente che questo bilancio è nato all’insegna della massima cautela, poco propenso al rischio, che se da un lato consentirà di contenere i costi dell’Amministrazione Comunale nell’anno in corso e, magari, di conseguire gli obiettivi dei singoli operatori, riteniamo che, già a partire dal 2011, i nostri cittadini si vedranno notevolmente penalizzati dall’incremento delle tariffe e delle imposte dovute alla necessità da parte del Comune di rivedere al rialzo le entrate tributarie”. Ha concluso Pia affermando che "pur condividendone la correttezza e la regolarità dal punto di visto meramente contabile-amministrativo, il nostro gruppo consiliare voterà contro questo bilancio in quanto non riteniamo non rappresentativo degli impegni presi con gli elettori sangiovannesi".
All’inizio della seduta consiliare il consiglio comunale aveva respinto la mozione sul decennale della scomparsa di Bettino Craxi presentata dal Francesco Carbini capogruppo di “Cresce San Giovanni” sulla quale la maggioranza si è divisa tra voti contrari (oltre a Rifondazione) e astensioni. A favore, oltre a Carbini, hanno votato solo i gruppi “Per un’altra San Giovanni” e del PDL.
 
Gruppo consiliare “Per un’altra San Giovanni”

 Stampa   
 QUESTION TIME DEL 13 APRILE 2010 Riduci

RASSEGNA STAMPA 
La Nazione - 02.04.2010
Nuovo Corriere di Arezzo - 11.03.2010

S. Giovanni V.no, 6 aprile 2010

COMUNICATO STAMPA
 
QUESTION TIME:BEN CINQUE LE INTERROGAZIONI DEL GRUPPO “PER UN’ALTRA SAN GIOVANNI” PER IL QUESTION TIME DEL 13 APRILE 2010
 
Si riunirà martedì 13 aprile il consiglio comunale in seduta speciale dedicata al Question Time. Il gruppo di opposizione “Per un’altra San Giovanni” ha presentato cinque interrogazioni/interpellanze. La prima interrogazione presentata dal consigliere Martellini riguarda l’ampliamento del depuratore di San Giovanni. Martellini chiederà conferme all’Amministrazione sulla data di fine lavori, quali comuni conferiranno a regime nell’impianto in località Renacci i propri reflui, gli accorgimenti adottati da Publiacqua S.p.A. a tutela dell’ambiente ed in particolare del fiume Arno e, soprattutto, se è prevista una qualche forma di contributo o intervento a favore del comune per il nuovo “disagio” ambientale visto che il comune già sopporta gli “oneri ambientali” derivanti dalla discarica di Podere Rota. Nella seconda interrogazione Martellini interverrà sull’episodio di qualche settimana fa, pubblicato anche sulla stampa locale, che ha visto la ditta appaltatrice dei lavori di costruzione del parco verde in zona Fornaci utilizzare terra inquinata e fuori specifica per presenza di idrocarburi. Con la suddetta interrogazione Martellini ha recepito una richiesta fatta direttamente da molti cittadini al Comune. Martellini chiederà chiarimenti sull’accaduto e i risultati delle eventuali analisi effettuate dall’Arpat Toscana.
Il capogruppo Pia presenterà tre interpellanze. La prima riguarda l’annoso problema della viabilità in via Piave che è stata oggetto nel corso degli ultimi sedici anni di numerose petizioni e richieste da parte dei cittadini residenti che lamentano una serie di problematiche per l’inquinamento acustico ed atmosferico e per la sicurezza stradale a causa di frequenti incidenti, soprattutto nell’incrocio tra via Trieste e la stessa via Piave. Pia chiederà se finalmente l’Amministrazione comunale ha intenzione di affrontare il problema. Nella seconda interpellanza Pia affronterà di nuovo il tema della mancanza di parcheggi a San Giovanni chiedendo all’Amministrazione se ha intenzione di attivarsi presso R.F.I. (soggetto proprietario dell’area) per estendere il piccolo parcheggio presente in via Due Giugno in vista anche del prossimo completamento del complesso commerciale-residenziale “Borgo Arnolfo” dove sorgeva il vecchio Ospedale Alberti. Infine nell’ultima interrogazione Pia chiederà all’Amministrazione di intervenire per sanare il degrado della pista ciclabile del Cimitero. Infatti in un tratto della pista che collega via Europa al Cimitero comunale, la zona è diventata un discarica di rifiuti pericolosi come  amianto, stampanti, P.C., vasche da bagno, fusti metallici, contenitori in plastica. Anche in questo caso i residenti della zona si sono lamentati ripetutamente di questo degrado. Pia chiederà se l’Amministrazione intende attivarsi direttamente per bonificare la zona interessata oppure richiedendo l’intervento al proprietario del terreno.
  
Gruppo consiliare “Per un’altra San Giovanni”

 Stampa   
 CONSIGLIO COMUNALE STRAORDINARIO DEL 9 NOVEMBRE 2009 Riduci

RINNOVATO IL PATTO DI GEMELLAGGIO CON CORNING

Nella seduta solenne del 9 novembre 2009 è stato firmato il rinnovo del patto di gemellaggio tra San Giovanni Valdarno e Corning, città americana dello Stato di New York.
Hanno sottoscritto l'atto il Sindaco di San Giovanni Maurizio Viligiardi e il Vice-Sindaco di Corning Frank Guccini.
Leggi l'intervento del consigliere Lorenzo Martellini.


 Stampa   
 CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 SETTEMBRE 2009 Riduci

APPROVATO ALL'UNANIMITA' NELLA SEDUTA DEL 29 SETTEMBRE L'ORDINE DEL GIORNO SU RIPRISTINO DELLE PREFERENZE E RIDUZIONE DEI COSTI DELLA POLITICA

Dopo un accordo in consiglio comunale ed in particolare con i gruppi di maggioranza che avevano richiesto di emendare il testo originario, accettato dal consigliere proponente Martellini, è stato approvato all'unanimità l'ordine del giorno del consiglio comunale che richiede il ripristino del voto di preferenza nelle elezioni politiche e in quelle regionali, salvaguardando il diritto di rappresentanza delle minoranze e al contempo la stabilità e la governabilità, nonchè una riduzione dei costi della politica a partire dal Parlamento e dai consigli regionali. 
Nella discussione sono intervenuti dopo la presentazione di Martellini del documento e l'accordo sull'emendamento proposto dal capogruppo del P.D. Bandini i consiglieri Carbini (Cresce San Giovanni), Cardinali (Rifondazione Comunista), Bandini (P.D.), Bellacci (P.D.L.-Lega Nord) che, seppur con leggere sfumature, hanno tutti concordato sulla necessità di ridare all'elettore il diritto di poter scegliere i propri rappresentanti con il voto di preferenza che è stato cancellato (unico caso in Italia) anche nelle elezioni regionali e non ripristinato neanche con l'ultima modifica della legge elettorale della Toscana.
Nella discussione si è parlato anche di costi della politica e Martellini, nella presentazione del documento, nel ribadire il ruolo primario ed alto della politica ha però notato come soprattutto ai livelli più alti delle istituzioni si renda necessario una riduzione dei costi che, però, non dovrebbe toccare quelle realtà più piccole, dove l'impegno politico è esercitato per mero volontariato e spirito di appartenenza alla comunità.

Leggi il testo approvato dal consiglio comunale


 Stampa   
 SUL TESTAMENTO BIOLOGICO A SAN GIOVANNI... Riduci

Lettera di una cittadina sangiovannese che riflette sull'approvazione del consiglio comunale cittadino della mozione che istituisce il registro del testamento biologico nella nostra città...

Fonte: TOSCANA OGGI - LA PAROLA DI FIESOLE del 6 dicembre 2009
LEGGI

Rassegna stampa CORRIERE DI AREZZO del 10 dicembre 2009
LEGGI

Rassegna stampa LA NAZIONE del 13 dicembre 2009
LEGGI

Rassegna stampa LA NAZIONE del 22 dicembre 2009
LEGGI


 Stampa   
 CONSIGLIO COMUNALE DEL 29 SETTEMBRE 2009 Riduci

Ordine del giorno presentato dal consigliere Lorenzo Martellini avente per titolo: "Introduzione delle preferenze nelle elezioni degli organi rappresentativi nazionali e regionali"
Leggi il testo


 Stampa   
 QUESTION TIME DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 SETTEMBRE 2009 Riduci

Martellini ha presentato un'ulteriore interrogazione sulla mancata riapertura della scuola materna Don Milani lunedi 14 settembre

Leggi il testo


 Stampa   
 QUESTION TIME DEL CONSIGLIO COMUNALE DEL 17 SETTEMBRE 2009 Riduci

 Stampa   
 CONSIGLIO COMUNALE DI INSEDIAMENTO DEL 29 GIUGNO 2009 Riduci

 Stampa   
 SAN GIOVANNI VALDARNO - VEDUTA DEL PALAZZO D'ARNOLFO DA P.ZA CAVOUR Riduci
SGV_centro

 Stampa   
 APPUNTAMENTI Riduci

 Stampa